07 Ott

Consulenze SOA

La Qualificazione
L'entrata in vigore del D.P.R. 34/2000 ha aperto nuovi scenari per le imprese che operano nel settore dei lavori pubblici. La normativa rende necessaria per tali imprese il possesso della "Attestazione di Qualificazione" per poter partecipare a gare di affidamento di LL.PP.
L'Attestazione viene rilasciata da apposite Società Organismo di Attestazione (SOA) il cui compito è quello di garantire l'esistenza reale in capo all'Impresa dei requisiti di ordine generale, tecnico-organizzativi, economico-finanziari, necessari per l'esecuzione dei LL.PP., così come previsti dal D.P.R. 34/2000.


Viene dunque definitivamente sostituito il vecchio modello di qualificazione che vedeva l'Albo Nazionale Costruttori come perno della selezione dei soggetti ammessi alle gare; ai sensi del D.P.R.
L'Attestazione definisce le categorie di lavori per i quali un'impresa è abilitata a concorrere e l'importo massimo di bando cui essa può concorrere in virtù della sua "cifra d'affari in lavori"


La qualificazione che si va a conseguire con l'Attestazione è imperniata su due livelli:

  1.  Certificazione del sistema di qualità secondo le norme ISO 9000 rilasciata da soggetti accreditati in base alla normativa europea; o in alternativa Dichiarazione attestante la presenza di elementi del sistema qualità significativi e tra loro correlati (in alternativa alla certificazione vera e propria di cui sopra)
  2. Requisiti di ordine generale nonché tecnico-organizzativi ed economico finanziari conformi alle disposizioni comunitarie in materia di qualificazione (viene proposto un nuovo regolamento strutturato in modo simile al vecchio modello facente capo all'abolito Albo Costruttori ma cambiato sia in termini di requisiti che di organismi competenti a verificarli ed attestarli)

La verifica dell'esistenza in capo alla singola impresa dei requisiti di ordine generale, dei parametrici tecnico-organizzativi ed economico-finanziari che costituivano la base del regolamento dell'A.N.C. continuerà ad essere indispensabile, sebbene non saranno più i Comitati presso i Provveditorati alle OO.PP. o presso il Ministero dei LL.PP. a valutarli bensì organismi di diritto privato (le cosiddette "SOA") all'uopo autorizzati.


Tempi, durata e costi dell'Attestazione


L'attestazione viene rilasciata mediamente entro 90 giorni dalla data di stipula del contratto. Con la riforma introdotta dal D.P.R. n° 93/2004 la durata dell’efficacia dell’attestazione di qualificazione è di cinque anni, con verifica triennale del mantenimento dei requisiti di ordine generale e di capacità strutturale. L’impresa deve sottoporsi alla verifica triennale presso la stessa SOA che ha rilasciato l’attestazione oggetto di revisione.
Il compenso spettante alle S.O.A. per lo svolgimento di tale attività varia in relazione all'importo complessivo delle qualificazioni richieste nelle varie categorie e al numero delle categorie generali o specializzate per le quali si chiede la qualificazione.
Il corrispettivo minimo è fissato per legge; la formula per il calcolo del compenso è la seguente:


P = [C/ 12.5 00 + (2 * N + 8) * 413,16] * 1,0413 * R

dove
C = Importo complessivo delle qualificazioni richieste nelle varie categorie
N = Numero delle categorie generali o specializzate per le quali si chiede la qualificazione
R = Coefficiente di aggiornamento Istat (per il 2005 è pari a 1,07).
E' importante sottolineare che il risultato della formula è il VALORE MINIMO previsto dalla legge. Le SOA possono richiedere un corrispettivo maggiore di tale importo, ma non superiore al doppio del valore minimo.